25 Agosto 2022

CCP – Center for Creative Photography, Arizona

Con circa 270 fondi il Center for Creative Photography dell’Università dell’Arizona di Tucson è la più prestigiosa istituzione universitaria per lo studio della Fotografia. Scala Archives è lieta di rappresentare a livello mondiale questa collezione e i copyright di alcuni dei suoi Maestri.

Con circa 270 fondi il Center for Creative Photography dell’Università dell’Arizona di Tucson è la più prestigiosa istituzione universitaria per lo studio della Fotografia. Scala Archives è lieta di rappresentare a livello mondiale questa collezione e i copyright di alcuni dei suoi Maestri.

I Maestri della Fotografia americana del 20° secolo

Il CCP ha aperto nel 1975 grazie alla fruttuosa collaborazione tra il Preside dell’Università dell’Arizona John Schaefer e Ansel Adams, inizialmente con la gestione degli archivi di importanti fotografi viventi (all’epoca), come Ansel Adams, Wynn Bullock, Harry Callahan, Aaron Siskind e Frederick Sommer, cui si sono aggiunti nel tempo altre firme notevoli della fotografia americana del 20° secolo, qua W. Eugene Smith, Lola Álvarez Bravo, Edward Weston e Garry Winogrand. 

Frida Kahlo. ca. 1945. – © Scala, Firenze/Lola Alvarez Bravo/Center for Creative Photography, The University of Arizona Foundation – CC00176 –

Oggi la collezione consta di circa 2.200 fotografi e 110.000 lavori, comprendendo anche materiale archivistico di altro tipo (corrispondenza, appunti, materiali audiovideo, memorabilia, libri, giornali, cataloghi d’asta). La finalità del CCP è lo studio e diffusione della cultura fotografica attraverso mostre, pubblicazioni e giornate di studio. In quest’ottica affidare a Scala il licensing delle collezioni del CCP è un grandissimo successo, per la promozione e la diffusione a livello mondiale dei grandi fotografi americani del 20° secolo.

Scala licenzia il copyright di alcuni dei più noti fotografi americani

Grazie all’accordo con il CCP Scala può licenziare per conto degli aventi diritto  le immagini presenti in archivio unitamente al copyright di questi maestri della Fotografia: Lola Alvarez Bravo, Dean Brown, Louise Dahl-Wolfe, Adolf Fassbender, John Gutmann, Otto Hagel, Hansel Mieth, Wright Morris, Dorothy Norman, Marion Palfi, Mickey Pallas, Al Richter, Laura Volkerding, Edward Weston, Max Yavno.

In the Shadow of the Capitol, Washington, D.C.. 1946-1948. – © Scala, Firenze/Marion Palfi / Center for Creative Photography, Arizona Board of Regents – CC00229 –
Paris. 1947 © Scala,Firenze/Louise Dahl-Wolfe © Center for Creative Photography, Arizona Board of Regents – CC00213 –
Muscle Beach, Los Angeles. 1949. © Scala, Firenze / Max Yavno © Center for Creative Photography, The University of Arizona Foundation – CC00260 –

Ansel Adams (20 Febbraio 1902 – 22 Aprile 1984) 

Fotografo americano di fama internazionale, Ansel Easton Adams è noto per i suoi scatti in bianco e nero, quasi astratti, dedicati alla natura e ai paesaggi. La sperimentazione sulle tonalità, le esposizioni, lo sviluppo dei negativi e la stampa furono il fulcro del lavoro di questo Maestro molto appassionato anche sul fronte didattico. Nota è la trilogia di manuali di tecnica: The Camera, The Negative e The Print

Il fotografo Ansel Adams. 1948 Foto Scala, Firenze/bpk, Bildagentur fuer Kunst, Kultur und Geschichte, Berlin – B035568 –

Insieme a Fred Archer finalizzò il metodo Zone System (in italiano Sistema Zonale), grazie al quale ottenere un particolare risultato di stampa catterizzato dall’accostamento nella stessa immagine in bianco e nero di chiarezza e profondità.

Adams partecipò anche alla nascita del Gruppo f/64, insieme a Edward Weston, Willard Van Dyke e Imogen Cunningham. E nel 1952 fondò la rivista “Aperture”.

South Shore, Point Lobos. 1938. © Scala, Firenze / Edward Weston © Center for Creative Photography, Arizona Board of Regents – CC00032 –

La passione per la fotografia collegata al tema della Natura e dei parchi nazionali si sviluppa precocemente in Ansel Adams. La prima macchina fotografica – una Kodak Brownie – gli viene regalata dal padre a 14 anni, nel 1916, durante una vacanza di famiglia allo Yosemite National Park. In seguito diventerà fotografo ufficiale del Sierra Club (1928), per poi diventare anche membro del Consiglio di amministrazione. 

Il Sierra Club divenne il motore di molte delle scalate e dei reportage di Adams. In seguito fu incaricato dal Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti di realizzare reportage dei parchi nazionali, grazie al cui incarico abbiamo una fondamentale testimonianza dei grandi parchi americani prima di diventare meta di viaggi di massa. Diversi suoi scatti, ormai iconici, sono conservati anche al MoMA di New York.

Nuvole, Sierra Nevada, California, 1936. © Digital image, The Museum of Modern Art, New York/Scala, Firenze – 0164851 –

Scala Archives è lieta di rappresentare il CCP e i suoi fotografi…

Visita qui una selezione delle immagini già disponibili online e contattaci per ulteriori informazioni.

***

Immagine di copertina: Jerome Bruenn, San Francisco, 1945  © Scala, Firenze/Hansel Mieth / Center for Creative Photography, The University of Arizona Foundation – CC00158 –

Condividi